Pizza & Nutrizione

La pizza contro influenza e raffreddori

Maddalena Bisogno

Introducendo gli alimenti giusti nel quotidiano, si possono tenere lontane molte patologie perché attraverso gli alimenti l’organismo trae le sostanze utili al suo funzionamento (produzione di energia, accrescimento per organi e tessuti). Ce ne parla la Dott.ssa Rosa Milito, neo-laureata alla facoltà di Farmacia presso l’Universitá degli Studi di Salerno.

Variare il cibo rappresenta, quindi, il primo passo per garantire la protezione dell’organismo da numerose malattie e nello stesso tempo per soddisfare la ricerca del gusto  e del piacere.

A proposito del gusto e del piacere… La pizza …

Bisogna imparare a scegliere quella giusta!

Cibarsi degli ortaggi di stagione ha innumerevoli vantaggi che riguardano la propria salute. Infatti la natura infonde ai suoi frutti il massimo delle sostanze nutritive in base alla stagione: ogni prodotto stagionale racchiude queste proprietà nutritive ed energetiche frutto di un‘evoluzione durata millenni.

Quindi se per la pizza sono importanti la preparazione dell’impasto e la cottura, assume la stessa importanza anche la scelta delle materie prime.

Parola d’ordine: meno grassi e più verdure!

A tal proposito parliamo di un tipo di ortaggio la cui stagionalità (invernale) si sta avvicinando e per questo ne indichiamo gli aspetti protettivi. Appartiene alla famiglia delle Crocifere; A Roma li chiamano broccoletti, a Napoli friarielli, in Puglia cime di rapa e in Toscana rapini. Qui a Cava de’ Tirreni va bene anche broccoli.

È un alimento molto amato perché oltre ad avere un sapore gradevole e gustoso, ha pochissime calorie e un effetto saziante che lo rende particolarmente indicato per tenersi in forma.

Sono ricchi di sali minerali come il ferro, il fosforo, il calcio e il potassio.pizza-broccolo

I broccoli sono ricchi di acido ascorbico, conosciuto con il nome di Vitamina C. Esso è indispensabile per allontanare malesseri quali influenza e raffreddore perché potenzi
a e modula la risposta immunitaria. Inoltre questa vitamina esercita un’azione disintossicante favorendo la degradazione delle sostanze esogene e dei farmaci; protegge l’organismo dall’azione lesiva dei radicali liberi ed ha un ruolo protettivo contro il cancro allo stomaco e all’esofago.

I broccoli spesso vengono consumati per combattere
l’Helicobacter pylori
, un batterio che colonizza la mucosa gastrica provocando gastriti ed ulcere. Contengono sulforafano una sostanza che previene la crescita delle cellule cancerogene e impedisce la divisione cellulare promuovendone invece la morte (apoptosi). Il sulforafano esplica un’azione protettiva soprattutto contro i tumori intestinali, polmonari e della cute.

Inoltre, grazie alla presenza di fibre vegetali, sono indicati nei casi di stitichezza cronica, in quanto facilitano il transito intestinale prevenendo anche patologie come la diverticolosi intestinale.

Tra l’altro, sono molto indicati nelle situazioni di estremo affaticamento e di carenze vitaminiche; utili nelle situazioni di estremo nervosismo ed eccessiva irritabilità.

 I broccoli contengono anche beta-carotene, un antiossidante che il corpo converte in vitamina A, essenziale per la pelle in quanto porta alla formazione di retinolo e collagene. Il retinolo stimola alcuni enzimi che migliorano lo spessore cutaneo e diminuiscono la profondità delle rughe. Il collagene, invece, è responsabile dell’elasticità della cute.

Ricordiamo che i broccoli sono ottimi cotti, ma non troppo. Mentre una cottura a bassa temperatura contribuisce al rilascio di alcune sostanze protettive, una cottura prolungata ne distrugge altre. L’ideale è una leggera cottura al vapore.

In conclusione, perché non godere delle numerose proprietà benefiche di questo ortaggio, associandolo alla scelta di una buona pizza?!

Fior di latte, broccoli, peperoncino, olio extravergine d’oliva.

Info sull'autore

Maddalena Bisogno

Maddalena Bisogno

Lascia un commento