Pizza & Stomaco

SE L’INTESTINO FA LE BIZZE, COME LO TRATTIAMO? Ce ne parla il dott. Pasquale Avagliano di Cava de’ Tirreni

Maddalena Bisogno
INTERVISTA AL DOTT. AVAGLIANO PASQUALE. Medico Chirurgo e Gastroenterologo

INTERVISTA AL DOTT. AVAGLIANO PASQUALE.
Medico Chirurgo e Gastroenterologo

La nostra salute dipende perlopiù dai cibi che ingeriamo e visto che la pizza, secondo le ultime relazioni, è un pasto che almeno un italiano su tre non rinuncerebbe mai e poi mai, diviene importante l’informazione circa quello che è preferibile acquistare o meno, a seconda delle proprie condizioni fisiche.

 “Quali sono i criteri da seguire per scegliere la pizza che abbracci positivamente la nostra salute?” – Il criterio più importante è la scelta degli ingredienti a seconda delle patologie individuali. Ci sono infatti dei cibi che possono infastidire lo stomaco, altri l’intestino, etc.

“Capita a volte di soffrire di disturbi ricorrenti come gonfiori, capogiri, cambiamento di peso. Cosa succede?” – La causa potrebbe essere l’intolleranza alimentare, un fenomeno che si è ingigantito negli ultimi anni. Si tratta del sintomo di una reazione dell’organismo a cibi insospettabili ma che costituiscono uno stimolo tossico per l’organismo. Esistono infatti intolleranze al lattosio o addirittura casi di Celiachia.

“Per chi soffre di patologie gastriche ed esofagee quali sono i cibi da evitare?”

  • Il sugo di pomodoro, le patate ed il peperoncino. Il pomodoro è un ottimo alimento perché contiene licopene che è un ottimo antiossidante, ma per chi soffre di queste patologie è acido perché la sua lectina scatena infiammazioni e alterazioni al sistema immunitario. Patate e pomodori contengono delle sostanze, note come Saponine, che alterano la permeabilità intestinale.

Nel peperoncino, invece, abbiamo la Capsaicina, una sostanza che aumenta la permeabilità intestinale.

 

Microbiota-squilibrato-prima-causa-del-colon-irritabile-300x195“Quali sono le malattie infiammatorie più diffuse e i relativi consigli alimentari?” – I più comuni sono il Morbo di Chron e Colon irritabile. In questi casi consiglio una pizza in meno se farcita con salumi e formaggi e ne consiglio una in più se si scelgono sughi semplici di verdure tagliate e saltate in padella con olio extravergine (zucchine, peperoni, broccoli, scarole, cime di rapa, etc.).

La pizza è un grande classico della nostra tradizione. Bastano pochi ingredienti per comporla, ma per valorizzare una delle nostra più grandi tradizioni è necessario soffermarsi sulla scelta dei prodotti e la conoscenza dei loro effetti sul nostro organismo.

Info sull'autore

Maddalena Bisogno

Maddalena Bisogno

Lascia un commento